Gastroenterologia.net
Neurologia
OncologiaMedica.net

Fattori di insoddisfazione dei pazienti nei confronti del trattamento della rinite allergica e asma


La soddisfazione del paziente per i trattamenti prescritti rappresenta una questione cruciale che può avere rilevanza clinica in quanto può influenzare in modo significativo la aderenza al trattamento.

Uno studio osservazionale ha valutato il livello di soddisfazione in relazione a diversi trattamenti farmacologici per la rinite allergica e l'asma in un ambiente di vita reale.

Lo studio è stato condotto in 21 Centri di allergia omogeneamente distribuiti in Italia.

Lo studio ha riguardato 301 pazienti consecutivi ( 46.8% maschi, 53.2% femmine; età media, 33.1 anni ) con rinite allergica e/o asma.

Solo il 33.5% dei pazienti con rinite allergica ha dichiarato di essere soddisfatto dei trattamenti per la rinite.

Solo il 40.7% dei pazienti asmatici ha ammesso di essere soddisfatto dei trattamenti per l’asma.

Alcuni fattori associati con l'insoddisfazione per il trattamento sono stati i seguenti: genere femminile ( odds ratio, OR=2.36, p inferiore a 0.01 ), co-morbilità ( OR=2.39, p inferiore a 0.05 ), gravità della rinite ( OR=1.39, p inferiore a 0.05 ), gravità della asma ( OR=2.04; p inferiore a 0.05 ) e uso di farmaci antistaminici ( OR=2.53 ); tuttavia, l'uso di broncodilatatori ha avuto un impatto favorevole ( OR=0.28; p inferiore a 0.05 ).

Il numero relativamente basso di soggetti ha impedito di eseguire la stratificazione dei pazienti per classi di trattamento.

In conclusione, i risultati di questo studio riguardante la vita reale hanno rafforzato il concetto che la rinite allergica è particolarmente fastidiosa e che i pazienti più allergici affetti sia da rinite sia da asma sono insoddisfatti dei farmaci prescritti. ( Xagena2011 )

Ciprandi G et al, Curr Med Res Opin 2011; 27: 1005-1011


Pneumo2011 Med2011



Indietro