Ematologia.net
Reumatologia
Cardiologia.net

Il comune raffreddore durante la gravidanza può causare asma infantile


Uno studio ha mostrato che il comune raffreddore e le infezioni virali in una donna durante la gravidanza sono associate a un maggior rischio di asma per il nascituro.

Le infezioni e l’esposizione batterica durante la gravidanza influenzano l'ambiente in utero, aumentando così il rischio che un bambino sviluppi allergie e asma nell'infanzia.
Inoltre, questi stessi bambini che sono esposti precocemente agli allergeni, come polvere di casa e peli di animali domestici, presentano un aumento di probabilità di diventare sensibili agli allergeni all’età di 5 anni.

I ricercatori hanno studiato 513 donne incinte in Germania, e i loro 526 figli. I questionari sono stati completati durante la gravidanza, quando i bambini avevano 3 e 12 mesi di età, e ogni anno fino a 5 anni di età.

Delle famiglie, il 61% aveva avuto un genitore con asma, febbre da fieno o dermatite atopica.

Secondo l’ACAAI ( American College of Allergy, Asthma and Immunology ), asma e allergie possono essere ereditarie.
Se entrambi i genitori di un bambino soffrono di allergie, il bambino ha una probabilità del 75% di essere allergico.
Se uno dei genitori è allergico, o se un parente stretto ha allergie, il bambino ha una probabilità dal 30 al 40% di avere una qualche forma di allergia.
Se nessuno dei genitori ha l'allergia, la probabilità scende al 10-15%.

L'asma è la più comune condizione patologica, potenzialmente grave, che complica la gravidanza. Infatti, l'asma colpisce circa l'8% delle gestanti.
Un terzo delle donne asmatiche in gravidanza va incontro a un miglioramento; un terzo peggiora e un terzo non presenta cambiamenti significativi. ( Xagena2014 )

Fonte: Annals of Allergy, Asthma and Immunology, 2014

Pneumo2014 Pedia2024 Gyne2014



Indietro