OncoGinecologia.net
Neurologia
Ematologia.net

Introduzione precoce di allergeni alimentari nella dieta dei bambini e ridotto rischio di malattia allergica o autoimmune


L'introduzione precoce di uova o arachidi nella dieta dei bambini è associata a un rischio minore di sviluppare allergia alle uova o alle arachidi.

Il momento dell’introduzione di alimenti allergenici nella dieta infantile può influenzare il rischio di malattie allergiche o autoimmuni.

Sono state riviste in modo sistematico e meta-analizzate le evidenze che i tempi di introduzione di cibo allergenico durante l'infanzia influenzino il rischio di malattie allergiche o autoimmuni.
Sono stati esaminati studi osservazionali che hanno valutato i tempi di introduzione di cibi allergenici durante il primo anno di vita e hanno riportato le malattie allergiche o autoimmuni o la sensibilizzazione allergica.

I principali risultati erano respiro sibilante, eczema, rinite allergica, allergie alimentari, sensibilizzazione allergica, diabete mellito di tipo 1, malattia celiaca, malattia infiammatoria intestinale, malattie autoimmuni della tiroide e artrite reumatoide giovanile.

I dati sono stati estratti da 146 studi.

C'è stata una evidenza di moderata certezza da 5 studi con 1.915 partecipanti che l'introduzione precoce di uova a 4-6 mesi era associata a ridotta allergia all’uovo ( risk ratio, RR=0.56; I2=36%; P=0.009 ).
La riduzione del rischio assoluto per una popolazione con il 5.4% di incidenza di allergia all'uovo è stata di 24 casi per 1.000 persone.

C'è stata una evidenza di moderata certezza da 2 studi con 1.550 partecipanti che l'introduzione precoce di arachidi a 4-11 mesi era associata a ridotta allergia alle arachidi ( RR=0.29; I2=66%; P=0.009 ).
La riduzione del rischio assoluto per una popolazione con il 2.5% di incidenza di allergia alle arachidi è stata di 18 casi per 1.000 persone.

Il momento dell’introduzione di uova o arachidi non era associato a rischio di allergia ad altri alimenti.

C'è stata una evidenza di certezza da bassa a molto bassa che l'introduzione precoce di pesce era associata a ridotta sensibilizzazione allergica e rinite.

C'è stata una evidenza ad alta certezza che i tempi di introduzione del glutine non erano associati al rischio di malattia celiaca, e le tempistiche di introduzione di cibo allergenico non erano associate ad altri risultati.

In conclusione, in questa revisione sistematica, l'introduzione precoce di uova o arachidi alla dieta infantile è risultata associata a un minor rischio di sviluppare allergia alle uova o alle arachidi.
Questi risultati devono essere considerati nel contesto delle limitazioni degli studi primari. ( Xagena2016 )

Ierodiakonou D et al, JAMA 2016; 316: 1181-1192

Allergo2016



Indietro